martes, 12 de febrero de 2008

DESCRIZIONE DI MIO FRATELLO, IL MIO AMORE.


Mio fratello si chiama Óscar, ha trentun anni, è nato a Barcellona, è laureato in lettere ma fa il commercialista in un´azienda farmaceutica. È il mio amore e con lui vado molto d´accordo. Purtroppo non lo vedo spesso, perché abita a Valencia con la sua fidanzata.


Lui è alto, abbastanza magro ma proporzionato (nella foto non si vede tanto, ma adesso ha la faccia molto magra). È sportivo (è largo di spalle e le sue gambe sono lunghe, muscolose e magre), secondo me è attraente.Ha i capelli corti, castani e ondulati. Ha gli occhi a mandorla verdi, espressivi, dolci e furbi. Di solito, porta lenti di contati ma quando è in ufficio porta gli occhiali.Ha la carnagione chiara.


Lui è sempre elegante anche quando si veste in modo sportivo.


È carino, aperto, estroverso, ottimista e molto loquace, chiacchiera volentieri con tutti ed ama stare con i suoi amici. Crede molto nell´amicizia.


È molto divertente, può essere con i suoi, e loro non smettere di ridere con le sue barzellete.È educato ed un po´nervoso, e molto attivo, gli piace organizzare le feste con i suoi amici.


Nella foto lui ha un bastone perché quando era nel matrimonio di Domingo, il suo amico, mentre ballava con lui, stavano scherzando, ha giravoltato ed è caduto a terra e si ha torso la caviglia.


È molto sportivo. Di solito va in palestra tre volte alla settimana, e gioca a calcio due volte alla settimana con i suoi amici. Io non so come ce la fa a fare tutto il lavoro, non solo fuori di casa, anche nella sua casa perché lui deve fare un po´la casalinga. Ma riesce a farlo tutto.


Incredibile!Sa anche cucinare!Da bambino gli piaceva fare le uova con le patatine fritte. Lui poteva mangiare ogni giorno lo stesso. Adesso, però sa cucinare molto bene ed ha anche la sua specialità, le penne alla bolognese di óscar. Uuuhm, le assaggerei volentieri!.


Insomma, mio fratello è un uomo interessantissimo, Che posso dire se io sono sua sorella!

1 comentario:

Anónimo dijo...

leggere l'intero blog, pretty good