martes, 12 de febrero de 2008

LA CITTÀ CAMBIA FACCIA



La settimana scorsa, sono stata all´Isola di Maiorca per lavoro.

Ho passato tre giornate intensissime e non ho avuto un momento libero, perché in questo viaggio non solo ho lavorato, ho visitato un po´ la città.
Di solito, prima di partire mi informo presso amici che conoscono già i luoghi che voglio visitare, e se non è possibile, navigo su Internet, ma sempre compro anche qualche guida.

Mi piace conoscere prima quello che posso visitare, se per caso ho un po´di tempo libero.

Ma questa volta, non mi sono informata prima perché diciassette anni fa sono stata con i miei amici della scuola. Cosí mi sono affidata al mio istinto.

Ma quando l´aereo è arrivato, la mia sorpresa è stata che non lo ricordavo per niente.

Quando è uscito dall´aeroporto il mio collega Eduardo, mi aspettava e siamo andati in giro per città.

Era la seconda volta in vita mia che ero a Maiorca, ma secondo me era come la prima volta perché era tutto nuovo per me.

Avevo dei ricordi dei tempi della mia infanzia, come dei luoghi della memoria che ora sono completamente diversi.

Ho chiesto a Eduardo, se in realtà questo era possibile, e lui mi ha detto che sí, che la città è diventata molto diversa in diciassette anni.
Il centro è cambiato tantissimo e la città è cresciuta.
Le indicazioni stradale sono sullo spagnolo, sull´inglese e sul tedesco.
La città è afollata di stranieri che abitano lí tutto l´anno.

Questa volta, grazie al mio collega Eduardo che è nato a Palma di Maiorca, ho potuto visitare la città perché come alla fine non ho letto nulla della città, non era sufficiente di affidarmi al mio istinto.


Le cose che non sono cambiate faccia sono le spiaggie, la natura e la tranquillità che si fa sentire. Cosí il luogo che non ha cambiato e che ancora avevo nella mia memoria è questo che si vede nella foto, il "Cap de Formentor".


Insomma Palma di Maiorca è una bellissima città dove ci sono tante cose interessanti da vedere come il Duomo, delle chiese famose come la chiesa di "Sant Miquel", dei musei come il museo di Maiorca, o il museo di " Arte Español y Contemporaneo", o il museo "Historicomilitar" nel castello di "Sant Carles", dei castelli famosi come il castello di "Bellver".
E se prendi la macchina puoi andare a Valldemosa, Deià o Sóller, e andare per tutta la costa fino al "Cap de Formentor"

3 comentarios:

ina dijo...

Beh, adesso tutti i post sono doppi!

Peccato per le foto... mi piacevano grandi grosse!

;)

ina dijo...

La città si chiama Palma, però... no?

Il trio Lalala dijo...

Benvenuta nel cyberspace!! Ci vediamo doppo!

J