sábado, 16 de febrero de 2008

CHI VIVE DA SOLO FA GIRARE L´ECONOMIA



Martedì 12 febbraio sul "Corriere della Sera" nella parte di Cronache, ho letto uno articolo che diceva "Chi vive da solo fa girare l´economia"" Nuovi consumi in crescita:dai prodotti alimentari monodose ai viaggi su misura", e questo titolo mi ha attirato l´attenzione. Cosí ho cominciato a leggere.

Diceva che le persone sole siano considerate particolarmente appetibili per chi offre beni e servizi: non dovendo rispondere alla famiglia per fare quadrare i conti alla fine del mese, sono i soggetti che più facilmente possono essere attratti da offerte e promozioni, in particolare di beni voluttuari.
D´altra parte, la presenza di un numero sempre maggiore di single determina nuove esigenze e, di conseguenza, lo sviluppo di nuove soluzioni nel commercio dei prodotti agricoli. Cibi pronti e porzioni monodose, come la vendita di frutta e verdura pronto uso, come le insalate miste o tenere, le vaschette di frutta già tagliata e sbucciata pronta senza doversi "sporcare le mani" e da gustare come snack rompi-digiuno durante la giornata o come risparmia-tempo a fine pasto.

Inoltre, le confezioni di prodotti alimentari diventano sempre più piccole, ma questa tendenza non si osserva per i prodotti confezionati: "Nell´ortofrutta, per esempio, la classica anguria di 15 cilogrammi diventa una baby-anguria, da 1,5 a 2,5 chilogrammi, facile da trasportare e, magari, anche senza semi.

Inoltre alla monoporzione, nell´ultimo anno ha avuto un incremento notevole di liste nozze richieste dai single a cui possono contribuire via webs anche gli amici. I single, in fondo, si sposano con loro stessi e spesso amano cucinare. Ma, più probabilmente, si tratta di una seconda faccia della medagli: avendo più tempo a disposizione, alcuni single amano sbizzarrirsi attorno ai fornelli; altri, pensano forse che non valga la pena stare a perdere troppo tempo per preparare una sola porzione, preferiscono invece rivolgersi al banco surgelati del supermercato.

D´altra banda, chi ha scoperto nei single un amplio serbatoio di clienti a cui attingere sono agenzie viaggio e tour operetor che ai single riescono a piazzare un numero maggiore di pacchetti vacanze. E non soltanto crociere in stile "Love Boat" per cuori solitari in cerca di anima gemella, anche se il desiderio di fare nuove conoscenze dà una spinta notevole. Lo scopo è quello di agevolare incontri e nuove amicizie.

Cosa pensate? Io penso che ha raggione. Ogni giorno ci sono più single, un mercato nuovo per chi offre bene e servizi. Cosí il business si muove in questo senso; aumentano le nonoporzioni, esistono delle liste nozze per i single ed i viaggi in solitaria.

Ho messo "single" nel Google e ho cercato tantissime pagine in relazione alle attività che possono fare e perfino ho trovato una pagine che si chiama "El mundo del Single". Non lo immaginavo!. Mamma mia!






5 comentarios:

Il trio Lalala dijo...

Hai ragione! I single sono un "nuovo mercato". A Londra per essempio nel supermercato si può trovare cibo gia fatto per una sola persona e anche un sconto per i single (nel gym). Le ditte fanno i prodotti più piccoli per i single...

ina dijo...

Liste di nozze per i single?

Beh, sì, quando le mie amiche si separano bisogna sempre pensare a un bel regalo per la casa nuova (un progetto nuovo, una vita nuova) ma... il mercato sembra sempre la sola cosa importante.

Esistiamo solo in quanto consumatori?

Gli amici di Georges (Brassens) dijo...

Le sole chi hanno dei soldi sono i single (a partire d'una certa età, non i povereti "mileuristas") e anche le coppie homosessuale... Veramente essiste un mercato per loro per viaggare, sortire, mangiare... che non è lo stesso che per le famiglie con dei bambini.
Penso che avere dei bambini è il lusso più caro del mondo!

Anna dijo...

Forse hanno ragiono ma, io spendo tantissimo soldo con i miei figli!!!

Alfonso dijo...

Anna sono d`acordo con te, io vado in autostrada senza fermata con i miei figli penso che ho le mani bucate.